Quando è utile trattare con intervento ablativo la fibrillazione atriale?