Buongiorno, mio padre ha 70 anni e gli è stato diagnosticato un aneurisma addominale di 45mm nella parte di dilatazione massima. Il chirurgo cardiovascolare dopo la visita ha detto che da protocollo per intervenire deve essere superiore a 50mm, di fare una vita normale, di fare una ecografia di controllo ogni 6 mesi e di controllare soltanto la pressione frequentemente.Mio padre non è iperteso e non ha altri problemi a parte un'ernia iatale. Lo specialista ha detto che tranquillamente può tornare a coltivare il suo piccolo orto e andare in bici (da passeggio).Le mie domande sono: È normale non intervenire e magari aspettare che la dilatazione cresca e poi magari affrontare un intervento in età avanzata? È normale continuare una vita attiva al punto che non ci sono problemi ad andare in bici? È un bene chiedere consiglio ad un altro specialista?