13-09-2017

Quanto influisce la componente emotiva sui problemi gastrointestinali?

Salve gentili dottori, Ho avuto modo di scrivere qui in passato riguardo i miei problemi gastrointestinali. Volevo "aggiornare" la situazione, chiedendovi alcune cose.. Sono stato in vacanza in questi ultimi 20 gg e devo dire che la situazione era nettamente migliorata. Niente più feci molli, ma ben formate e facili da evacuare. Avevo raggiunto anche una buona regolarità intestinale. Permanevano solo qualche difficoltà digestiva e un po' di meteorismo ma quest'ultimo solo al mattino. Poi la settimana scorsa sono rientrato, ed è ripreso come da capo. Unica evacuazione molle solo al mattino, molta aria e gorgoglii nella pancia, talvolta crampi.

Volevo chiedervi, siccome durante le vacanze non ho alterato la mia alimentazione, quanto gioca la componente emotiva in questo mio problema? Inoltre, durante il periodo vacanziero ero molto attivo fisicamente, percorrevo all'incirca 6-7km al giorno in bici...quanto influisce questo? Come posso rimediare? Inoltre, anche a seguito di un'ecografia che ho effettuato il mese scorso, che mostrava solo vivace peristalsi e notevole meteorismo intestinali, posso stare tranquillo ed escludere patologie più gravi? Grazie

Risposta di:
Dr.ssa Ida Fumagalli
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Diabetologia e malattie del metabolismo
Risposta

Dove ha trascorso le vacanze? Consideriamo che i cambiamenti climatici possono modificare l'alvo. Se la dieta è rimasta la stessa oltre al clima effettivamente anche il fatto di essere più sereno può avere avuto un ruolo. L'attività fisica è anch'essa importante e le consiglio di cercare di non abbandonarla. Non ricordo quali esami lei abbia fatto in precedenza. Parli con il suo medico.

TAG: Gastroenterologia | Medicina generale