Questa è la diagnosi con cui è stata dimessa mia madre a suguito di ricovero: Verosimile eteroplasia polmonare destra con lesioni ripetitive polmonari orno e controlaterali e cerebrali. Ipertensione arteriosa. Relazione: paziente di 53 anni in trattamento per ipertensione arteriosa che viene inviata a ricovero per una sintomatologia presente da... Leggi di più circa 2 mesi caratterizzata da instabilità posturale e vertigini. Alla visita presenza di Romberg positivo. La valutazione del Neurologo evidenziava ROT asimmetrici ( dx > sx ), babinski positivo a dx, anisocoria a sx. La radiografia del torace evidenziava una immagine nodulare a sede parailare anteriore destra per cui veniva effettuato successsivamente uno studio con TC total body che confermava la lesione nodulare solida a margini irregolari di circa 4 cm, di natura eteroplastica, al segmento antero-basale del lobo polmonare superiore dx; multiple piccole lesioni nodulari solide al polmone destro e rare al polmonne controlaterale. Incremento volumetrico del surrene sinistro di aspetto noduliforme. Multiple lesioni nodulari iperdense ripetitivecerebrali sopra e sottotentoriali, la maggiore a livello frontoparietale dx di circa 4,3 cm di diametro massimo; si associa edema perilesionale con effetto massa sul ventricolo laterale dx e lieve deviazione controlaterale della linea mediana. Tra gli altri accertamenti si segnala: Mammografia: non lesioni patologiche. Ecodoppler TSA: carotidi nella norma, verosimile ipoplasia vertebrale destra con controlaterale vicariante. ECG: ritmo del seno, deviazione assiale sx. Ecografia addome: non lesioni degne di nota. Esami ematici di routine nella norma, da segnalare solo una inversione del ritmo circadiano del cortisolo; ormoni tiroidei nei limiti. Visita ORL: non lesioni patologiche. Abbiamo proposto con insistenza, informando la sigra ed il marito sulla possibile patologia eteroplastica del polmone, l’accertamento broncoscopico necessario per ottenere una conferma istologica ma la sig.ra ha preferito per il momento rinviare l’esame. Viene pertanto dimessa con terapia steroidea anti - edema cerebrale. A dornicilio consigliarno la seguente terapia: Farmaco somministrazione note Soldesanì “forte” fi 8 mg i fi x 2 al dì per 5 giorni poi scalare ad 111 /die Plaunac 10 rng 1 cp alla sera Nebilox Cpr 5 Mg 1 cp al mattino Gastroprotezione Lexotan 2,5 Mg!rnl Gtt 15 gtt la sera Consiglierei di eseguire i seguenti accertamenti: Si raccomanda l’effettuazione di Broncoscopia con esame bioptico Ogni singolo sintomo prima del ricovero è comparso a seguito di una cura per l'ipertensione con Naprilene PRINCIPIO ATTIVO:Enalapril maleatoECCIPIENTI:Sodio bicarbonato, lattosio monoidrato, amido di mais, amido pregelatinizzato, ma-gnesio stearato, ferro ossido rosso (solo cpr 20 mg), ferro ossido giallo (solo cpr 20 mg).CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:Inibitore dell`enzima di conversione dell`angiotensina (ACE-ini-bitore).Sintomi che sono stati trascurati da medico di famiglia per un periodo di circa 2 mesi dalla comparsa.Vorrei sapere se è possibile che il farmaco sia la causa dell'edema