Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-12-2018

Referto RM encefalo

Buongiorno. Sto cercando di "decifrare" un referto ritirato oggi. Il soggetto è mia nonna, di anni 81. RM encefalo (senza contrasto). Testo del referto: Tecnica: sequenza assiale T1 pesata, T2 pesata e FLAIR; sezione sagittale T2 pesata; sequenze pesate in diffusione. Quesito clinico: disturbi mnesici. Non alterazioni di segnale in sede sottotentoriale. IV ventricolo in asse di normale morfologia. Multiple lesioni iperintense nelle sequenze a TR lungo a livello della sostanza bianca bilateralmente, da riferire in prima ipotesi ad aree di gliosi su verosimile base ischemica. Leucoaraiosi periventricolare. Segni di atrofia corticale prevalente in sede frontale bilaterale. Strutture della linea mediana in asse. Sistema ventricolare nella norma. Non di restrizione alla diffusione in sede sovra e sottotentoriale. C'è qualcuno che può aiutarmi?
Risposta di:
Prof. Carlo Gandolfo
Specialista in Neurologia e Terapia fisica e riabilitazione
Risposta
L'interpretazione degli esami dovrebbe spettare allo specialista che ne ha fatto richiesta (spero un neurologo). La RM peraltro depone per una sofferenza su base di ischemia cronica legata a patologia del microcircolo cerebrale. Tale reperto è molto frequente negli anziani, specie se sono affetti da ipertensione arteriosa.
TAG: Neurologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!