16-01-2007

Relazione con protesi meccanica

Negli ultimi 5 anni Sono stato sottoposto a due interventi cardiochirurgici: il primo per la sostituzione di valvola aortica e aorta ascendente, il secondo per la sostituzione della valvola aortica. In entrambi gli interventi è stata inserita una valvola meccanica.
Nell'ultimo ecocardiogramma, che come i precedenti dà parametri normali e di buon funzionamento della valvola, sono stati evidenziati "fini echi mobili" che non si erano visti in precedenza. Il cardiologo ritiene che non si erano visti prima perchè difficili da individuare, ma probabilmente formatisi dopo l'ultimo intervento.
Mi può spiegare a cosa possono essere attribuiti? Ci possono essere conseguenze a breve o a lungo termine?
Redazione Paginemediche
Risposta a cura di:
Redazione Paginemediche

Non si preoccupi, fanno parte degli aspetti rilevabili in una protesi meccanica in assenza di malfunzionamento