Buonasera,ho 27 anni e volevo parlare con lei di un problema che mi turba e non mi fa essere sereno al 100%. È da circa 3 mesi che frequento una ragazza del mio paese. Da premettere che questa ragazza mi è sempre piaciuta...da anni... Solo che ancora adesso... Dopo anni appunto.. ho avuto modo di avvicinarmi... Conoscerla e persino frequentarla... a causa di un suo fidanzamento .passato... Su di lei non si può dire assolutamente nulla... È come piace a me... Rispecchia effettivamente tutti i requisiti di una mia ragazza ideale... È bellissima... Una brava ragazza con valori e voglia di realizzarsi... Simpatica... Insomma non si può dire assolutamente nulla... Nonostante io sia lontano... Mi manca e provo anche un senso di gelosia semplice sulla sua persona (ad esempio solo al pensiero che qualcuno possa darle fastidio) ... Non ossessiva... Come dovrebbe essere insomma... Soprattutto quando sono con lei..Ho voglia di vederla... Di baciarla... Di sentirla... Però Mi capita molte volte... Nonostante molte volte io stia bene appunto.... di dubitare dei miei sentimenti verso questa persona... Mi capita di pensare quando io sia con lei a quei pochi difetti (parliamo di sciocchezze come ad esempio semplici brufoli)... Oppure al fatto che magari lasciarla non sia un ottima idea altrimenti la farei soffrire e a me non piacerebbe questa cosa oppure mi capita anche di assentarmi psicologicamente mentre lei sta facendo un discorso(e penso a niente) oppure di ammutolirmi in pubblico con altri amici... di conseguenza nel momento stesso noto che quella situazione che sto vivendo con lei è una pura fissazione... Visto che alla fine posso solo notare il fatto che comunque sto bene insieme a lei e non posso notare alcun difetto su quella ragazza visto che ai miei occhi... Per logica... Sono inesistenti... Inoltre... io comunque sia avvolto da questi pensieri... Mi comporto sempre in modo normale... Ossia le do tutte le attenzioni possibili e cerco di non farle mancare mai nulla effettivamente... Ora.... Io questo problema voglio risolverlo... Perché nn si può andare avanti così... devo assolutamente cercare di rimediare per vivere il rapporto al meglio... E per quanto mi riguarda non succederà niente che complicherà questo bellissimo rapporto... Quindi... La mia domanda è... Come posso cercare di non avere questi pensieri verso di lei visto che comunque vorrei averla al mio fianco in un futuro come moglie? Quali potrebbero essere fattori che aumentano questi pensieri? Ci sarebbe una terapia.. non farmacetica ovviamente... Da adottare? Insomma mi serve un aiuto...