Mia madre all'età di 55 anni, a Natale del 2001 è stata sottoposta ad angioplastica primaria con posizionamento di stent in seguito ad infarto miocardico anteriore. Dopo 5 giorni presso presso l'Ucic e 1 giorno e mezzo di reparto viene dimessa. 08/01/02: viene ricoverata d'urgenza per la presenza di una vasta sacca aerea con grossolano livello in... Leggi di più cavo pleurico dx curato con Argyle pleurico per drenaggio di liquido brunastro: la citologia ha dato esito negativo per elementi neoplastici. Nel settembre del 2002 viene operata in laparoscopia per incidentaloma surrenalico di 4 cm. dx non funzionante. Da allora, considerando i normali valori di Renina, Aldosterone, Cortisolo, Prolattina, Ca, P, eccetto il Calcio Libero che era a 1,06 (1,19-1,29) viene curata con la seguente terapia: Mexitil da 200mg.:2 al giorno; Dilzene da 60 mg.: 2 al giorno; Unipril da 5 mg.:1/2 al mattino e 1/2 alla sera; Cardirene da 160mg: 1 alle 12:00; Silvastin da 20mg.:1/2 alle 22:00; Sanax da 0,5mg.: 1 al mattino. I recenti esami, prescritti da medico di base rilevano: Potassio 4.8 (3.5-5.3); Calcio Totale 9.8 (8.1-10.5); Fosfato inorganico: 4.2 (2.5-4.5); Aldosterone (Ortostatismo) 94.0 (30.0-340.0) e RENINA (Ortostaismo) 131.0 (3.3-41.0); Catecolamine totali(Met. HPLC) 49.0 (10.0-100) e Diuresi 1130 (800-1800). Potrei, cortesemente, avere un vostro parere in merito al valore alterato della Renina, del significato di tale valore e dei rischi che mia madre corre? Inoltre, quali altri esami potremmo eseguire per avere un quadro più completo e preciso ed individuare la Terapia più adatta? Ringrazio per la Vostra disponiblità. Saluti, Sonia.