06-03-2006

Reverse remodeling

Vorrei gentilmente sapere se il fenomeno del cosiddetto reverse remodeling della disfunzione ventricolare sx conseguente a Terapia farmacologica mirata (betabloccanti, ACE inibitori) nell'ambito di una cardiopatia dilatativa idiopatica é una condizione che si puo' mantenere nel tempo con o senza Terapia o se puo' recidivare come conseguenza stessa della malattia di base indipendentemente dalle cure effettuate. grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il ricupero della funzione del ventricolo sinistro è molto probabilmente dovuto all’effetto dei farmaci che le sono stati prescritti. Non ci sono dati su cosa succede con la sospensione: sarebbe infatti un po’ cinico chiedere a un gruppo di pazienti di sospendere una terapia efficace per vedere quanti peggioreranno. La funzione del ventricolo sinistro può andare incontro a un peggioramento anche con la terapia come è probabile che lei possa rimanere a lungo in queste condizioni. Comunque continui ad assumere le medicine.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare