15-02-2018

Ricrescita unghia dopo operazione

Salve,

3 mesi fa mentre tagliavo la legna con una sega circolare, ho avuto un incidente, il legno mi é scappato via e la mia mano mi é finita sulla lama. Il dentino della lama mi ha colpito il mignolo frantumando la falangetta.

Ho subìto un'operazione per ricucire il dito lacerato e per risaldare i nervi tagliati. A distanza di 3 mesi si é sollevata la matrice e un lato dell'unghia, sotto non vedo una nuova unghia e temo che non mi ricresca più. Si può fare qualcosa in questo caso?

Il dito è già irrimediabilmente danneggiato, deforme e storto e senza unghia sarebbe davvero tanto da sopportare

Risposta di:
Dr. Nando Gallese
Specialista in Chirurgia generale e Chirurgia toracica
Risposta

L'unghia può metterci anche più di 3 mesi a ricrescere, anche se, in effetti, si dovrebbe notare già una piccola lunula alla base del solco ungueale.

La cosa migliore da fare è una visita Chirurgica per definire la situazione. Per quanto riguarda una possibile avvenuta amputazione traumatica della matrice ungueale e la conseguente perdita definitiva dell'unghia, col tempo si verifica una corneizzazione del letto ungueale che, comunque, rappresenta una protezione.

Su tale base, dopo adeguata stabilizzazione cicatriziale, un bravo estetista potrebbe applicare un'unghia finta. Se, invece, sono presenti importanti deformità anatomiche bisogna rivolgersi a uno Specialista in Chirurgia della mano.

Cordiali saluti.

TAG: Adulti | Arti superiori | Chirurgia generale | Chirurgia plastica‚ ricostruttiva ed estetica | Giovani | Mani e piedi | Medicina estetica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!