Ballerine: belle e alla moda, ma attenzione a non abusarne
17 Marzo 2015
|
1 minuto

Ballerine: belle e alla moda, ma attenzione a non abusarne

Il podologo: sono scarpe strette che possono  portare all'unghia incarnita e, in casi etsremi, a gravi infezioni.

Le ballerine sono tra le scarpe più amate e indossate dalle donne di tutto il mondo ma gli esperti avvertono: attenzione a non abusarne perché possono causare problemi ai piedi.

A farsi portavoce di queste raccomandazioni è il podologo Mike O’Neill, portavoce della Society of Chiropodists and Podiatrists del Regno Unito che spiega: “le scarpe ballerina stringono troppo i piedi e fanno pressione sulle unghie, il risultato spesso è che si forma un'Infezione provocata dalla lacerazione della pelle e causata dall’MRSA, cioè lo Staphylococcus aureus meticillino-resistente“.

Si tratta di un’infezione piuttosto pericolosa che in casi estremi può arrivare fino alle ossa e causare una complicanza chiamata osteomielite, un problema che può anche dover richiedere l’amputazione del dito.

Ma senza arrivare a casi così estremi, il podologo precisa che l’uso eccessivo delle ballerine può essere corresponsabile dell’aumento esponenziale registratosi negli ultimi cinque anni di unghie incarnite e alla maggiore Incidenza di calli e duroni.

Sottovalutare un disturbo alle unghie dei piedi è sbagliato perché se c’è un’infezione va curata tempestivamente con gli antibiotici: l’esperto stima che ogni 200 unghie incarnite visitate ogni anno ce ne sono 12 gravemente infettate.

Ma come nasce un’unghia incarnita? Alcune persone hanno una conformazione genetica dell’unghia tale che questa crescendo curvi verso l’interno del dito; in chi invece indossa scarpe inadatte e troppo strette per lungo tempo l’unghia è costretta a curvarsi e a scavare una specie di tunnel sotto la pelle e quindi penetra nel dito.

Riconoscere un’unghia incarnita è semplice: all’inizio c’è un’infiammazione con un gonfiore della pelle e un dolore alla punta del dito; ma può anche presentarsi un accumulo di liquido nella zona che circonda la punta del dito. Un’unghia incarnita in modo grave o moderato invece provoca dolore intenso, presenza di pus di colore bianco o giallo, una lieve emorragia oppure una evidente Infiammazione.

Cerca un medico nella tua città
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Chirurgia della mano
Verona (VR)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Bergamo (BG)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Cazzago San Martino (BS)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Verona (VR)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Milano (MI)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Roma (RM)
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Medicina legale
Bracciano (RM)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Roma (RM)
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Ortopedia
Torino (TO)
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Chirurgia della mano
Bassano del Grappa (VI)