15-02-2006

Rif. domanda hh/1b46744. ripropongo il quesito con

Rif. domanda HH/1B46744. ripropongo il quesito con gli esiti della funzionalità tiroidea e gli esami del Sangue eseguiti. Il cardiologo non ha (dal referto!) riscontrato segni di cardiopatia ma solo una moderata tachicardia (100 b/min) e pressione arteriosa di 130/85. Esiti degli esami del sangue: Colesterolo tot: 187, colesterolo hdl 67, Trigliceridi 89, glucosio111, tsh 3.48, ft3: 1.12, ft4 4.17, sodio 140, potassio 4.4, magnesio 2.0, calcio 9.0, ferro 73. Mi ha prescritto un betabloccante Congescor 2.5/die. E' possibile a questo punto determinare la causa della tachicardia? il medico dopo 1 mese di somministrazione del farmaco ha consigliato un nuovo esame cardiologico + ecg di controllo. Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La tachicardia e l’affanno che le sono comparsi salendo le scale possono essere una normale reazione dell’organismo allo sforzo, una condizione legata a uno scarso allenamento o un segno di una iniziale riduzione della capacità contrattile del cuore. Valuti come si modificano le sue condizioni con l’assunzione del Congescor e poi rivaluti la situazione con il cardiologo.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare