27-02-2004

Ringraziandovi anticipatamente vorrei sottoporvi

Ringraziandovi anticipatamente vorrei sottoporvi alcune domande: con gli ultmi esami del Sangue ho riscontrato in particolare una variazione della quantità di ferro... 179 micr./dl il limite è 60/160. Vorrei sapere se da questo si può capire se ho un problema al fegato..... gli ast/got e alt/gpt sono ok, dall'Esame delle urine però ultimamente ho problemi digestivi con abbassamento della pressione (anche se non riscontrabile con lo strumento la mia temperatura corporea si abbassa con relativa percezione di freddo) dopo 45 minuti circa dall'assunzione di cibo..... successivamente Vertigini.... molte volte il colore della pelle del mio viso diventa sul giallastro.... altro esempio l'alito agliato senza aver mangiato alimenti con aglio........ vorrei sapere infine se secondo voi ho qualche problema epatico grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Non sembra che da quanto lei ci riferisce possa ipotizzarsi una cattiva funzione del fegato od un qualche suo problema. L’aumento del ferro è di limitata entità ed andrebbe poi rivalutato con la effettuazione anche della ferritinemia e della transferrinemia. Utile anche eseguire una ecografia epatica. I sintomi ed i segni che lei ci descrive, poi, non hanno particolare attinenza con le malattie al fegato.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!