Salve, pratico judo da qualche anno è ho un dubbio legato alla possibilità di contrarre l'epatite. Nel judo si affera con forza il bavero del kimono dell'avversario e spesso le nocche delle mani cominciano ad escoriarsi e a sangunare leggermente infatti spesso i kimoni del judo hanno piccole macchiette di sangue nel bavero e nelle maniche. Se nei vari scambi di avversari dovessi toccare con una nocca escoriata un punto su quale ha sangunato un altro atleta rischierei il contagio da epatite? molte grazie