05-09-2017

Rischio infezione in ospedale

Sono un infermiere da poco in chirurgia, nel fare terapia oggi ho aperto alcune fiale (ranitidina e ketorolac), le ho buttate nel contenitore per rifiuti biologici taglienti ma ho sentito una goccia sulla mano che inizialmente pensavo fosse della fiala stessa, poi mi è venuto in mente che potrebbe essere una goccia rimbalzata dal contenitore (sangue o qualcosaltro) visto che ho dovuto "lanciare" i tappi delle fiale! Non ne ho la certezza ma la paura! Ho finito di preparare la fisiologica da 100 con le due fiale e le abbiamo attaccate al CVC!
Volevo chiedere se fosse solo una mia paura o effettivamente il rischio di infezione per il paziente è alto! (il paziente ha 90 anni con alcune ferite chirurgiche aperte)

Risposta di:
Dr. Pietro Di GregorioDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Malattie infettive
Risposta

Penso sia solo paura.

TAG: Igiene e medicina preventiva | Infezioni | Malattie infettive
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!