20-11-2017

Risultato tac addominale senza contrasto

Salve, ho 36 anni e peso 77 kili. Dopo un'estate di andare in bagno almeno due o tre volte la mattina prima di poter uscire, aria nell intestino e feci molli o frastagliate e in alcuni casi dolori al basso ventre e diarrea ho svolto le seguenti analisi: analisi del sangue tutto nella norma tranne un po' di colesterolo alto e transaminasi calprotectina 16.9 mg/kg valore di riferimento <50 HELICOBACTER PYLORI FECI assente COPROCOLTURA: Ricerca Salmonella negativa Ricerca Shigelle negativa Urinocoltura negativa Tac addome completo: l'indagine TC dell'addome superiore ed inferiore è stata eseguita esclusivamente in condizoni basali come da specifica richiesta; con i limiti della mancata somministrazione del mezzo di contrasto, non si evidenziano alterazioni tomodensitometriche focali a carico del fegato, della milza, del pancreas, dei surreni e dei reniche mostrano entrambi pelvi exstra-renale. Vescica a pareti regolari. Prostata volumetricamente nei limiti di norma, a densità omogenea. Non apprezzabili linfoadenopatie addomino-pelviche TC significative. Presenza di Sparute piccole formazioni diverticolari a livello della porzione sinistra del colon trasverso. ho fatto prima di sapere i risultati della tac una cura antibotica che mi ha fatto stare meglio e codex, dopo circa un mese in maniera più lieve si è presentato un episodio di aria e diarrea durata un giorno solo perchè iniziato a prendere normix e codex. Scoprendo la presenza dei diverticoli il mio medico mi ha detto di aggiustare la dieta.

Premetto che sono un soggetto che non mangia verdure e come frutta solo banane e mele in casi sporadici. Sono anche un soggetto ansioso e somatizzo subito con diarrea. Ho tolto il pane la sera perchè ho notato dei miglioramenti spesso mi capitava di svegliarmi con crampi e dover andare subito in bagno, ho notato che togliendo il pane la sera questo non succede più, non so se è dovuto ad una possibile sensibilità al glutine o hai semi di sesamo del pane visto che ho i diverticoli. vorrei un vostro parere in merito e se è possibile capire cosa devo mangiare e cosa posso mangiare visto che ho scoperto di avere i diverticoli. Quanto lo stato emotivo e lo stress possono contribuire alla mia inregolarità intestinale? passo dal solido al molle e alla diarrea in maniera repentina alcune volte. Colon irritabile? attendo un vostro riscontro saluti.

Risposta di:
Dr.ssa Ida Fumagalli
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Diabetologia e malattie del metabolismo
Risposta

Per quanto riguarda i diverticoli cerchi di seguire una dieta equilibrata con inclusione di 2 porzioni di frutta e verdura ogni giorno. Beva acqua spesso, circa un litro al dì almeno ( acqua è anche negli alimenti soprattutto vegetali. Possono essere utili cicli di probiotici. Riguardo l'alvo tendenzialmente diarroico va fatta gradualmente una diagnosi differenziale considerando anche eventuali intolleranze alimentari o insufficienze digestive. Provi per prima cosa a evitare latte e derivati per 10gg e veda se va meglio. Intanto può controllare i test di prima scelta per la celiachia per es gli ab antitransglutaminasi. Si faccia seguire dal suo medico. Il gastroenterologo potrebbe essere lo specialista adatto in questo percorso. Sono diverse le cose da considerare tra cui anche la funzione pancreatica

TAG: Gastroenterologia | Nutrizione