Buongiorno,a dicembre 2016 ho avuto un bimbo. Ho fatto mastiplastica additiva nel 2008 . Ho allattato tranquillamente il bambino. A marzo 2017 il seno dx è sceso molto; vado dal chirurgo che mi ha operato ma le protesi erano ben posizionate ancora . Mi dice al termine allattamento di fare risonanza per lo studio delle protesi. Il bambino si attacca solo più al seno dx che si sproporziona notevolmente. A novembre smetto di allattare. A gennaio faccio una ecografia al seno e il seno dx appare con protesi con cedimento ma ancora integra. A giugno seconda ecografia e il medico, molto attento, sospetta una rottura che viene confermata dalla risonanza senza mezzo di contrasto . Rottura intracapsulare senza perdita di silicone ( Allergan marca protesi). Avrò una visita dal chirurgo tra un mese ma vorrei un parere. È nella mia intenzione provare ad avere un altro bimbo( ho 40 anni e non vorrei aspettare tanto ancora ) e il mio dubbio è: se faccio intervento adesso con una nuova gravidanza anche senza allattare potrei avere dei problemi similari ? ( anche senza rottura il seno è sceso senza mai tornare a posto). Quando sarebbe preferibile tentare una gravidanza ma soprattutto una protesi rotta ( seppure non esca il silicone da quanto mi han detto perché create appositamente per evitarlo ) può stare lì senza creare danni per più di un anno ? Grazie mille se mi risponderete e porgo cordiali saluti .