Gentile dottore, sono un uomo di 39 anni, sono alto 178 cm e peso 92 kg. Vorrei subito specificare che sono una persona particolarmente ansiosa e ogni tanto ho attacchi di panico, infatti prendo 1 compressa di daparox da 20 mg al giorno. Comunque il motivo per cui scrivo è il seguente: da circa 3 settimane avverto una salivazione eccessiva in gola... Leggi di più che si protrae fino alla zona retronasale, sopra l'ugola. La sensazione è di avere muco in gola e nel retronaso, ma nella maggior parte dei casi si tratta solo di saliva. Ogni tanto avverto come la presenza di un corpo estraneo sia in gola che nella zona retronasale e quindi sento spessissimo l'esigenza di tossire e di schiarirmi la voce. Ho voce rauca da qualche giorno e tosse.Una settimana fa mi sono sottoposto ad una visita dall'otorino, il quale dopo aver effettuato una fibroscopia, non ha notato niente di anomalo nel naso e in gola, eccetto una leggera deviazione (di cui ero già a conoscenza) e una rinite. A suo avviso soffro di reflusso gastroesofageo, perché ha notato dalla fibroscopia che avevo la valvola superiore esofagea aperta. Come terapia mi ha prescritto 1 compressa di lucen da 20 mg. al mattino prima della colazione, e 1 bottiglietta di sciroppo antireflusso (Noremifa) la sera prima di coricarmi. Dopo una settimana di terapia, non avverto miglioramenti. L'unico aspetto positivo è che il senso di avere un corpo estraneo è quasi sparito. Vorrei gentilmente sapere se questi fastidi sono effettivamente riconducibili al reflusso, e se, per maggior sicurezza mi converrebbe effettuare una gastroscopia per fugare ogni dubbio?