Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

23-08-2006

Salve a tutti voi,forse non é proprio il periodo

salve a tutti voi,forse non é proprio il periodo più giusto per richieste,ma chiedo scusa in anticipo,e spero che sarete cortesi nel darmi una risposta quanto prima;
ho un problema molto particolare,per me, ormai da alcuni anni sei o sette ,sto assumendo un farmaco: L'eutimil paroxetina,inizialmente perchè ne avevo bisogno, poi perché non sono riuscita a liberarmene in nessun modo;
mi ha fatto guarire da disturbi di ansia, paure ingiustificate con conseguente senso di nausea e vomito;quando però il mio medico ha cercato di ridurne le dosi e sostituirlo con lo xanax, ho avuto dei problemi di forti capogiri,senso di vertigini,nausea,forti pulsazioni alla testa, un senso di malessere generale come se dovesse arrivarmi l'influenza;per cui ho sempre ripreso nuovamente il farmaco(20 mg al di) come sempre,e tutto ritorna come prima.
Vorrei liberarmene a tutti i costi!!! Ma non so proprio come fare, anche perché ho la tendenza a prendere peso facilmente e sono in eterna dieta, prendo anche un antistaminico (zaditen 2 mg) solo per alcuni periodi,in quanto soffro di rinite ed asma allergica.
Stamani ho deciso di ritentare con la riduzione dell'eutimil prendendo di una compressa solo 3/4; vorrei un aiuto perché sono molto giù di morale,vi prego datemi un consiglio,su cosa fare e se la mia iniziativa può darmi buoni frutti o solo nuove sofferenze;
grazie e cordiali saluti
didy
Risposta di:
Risposta
Gentile signora, purtroppo non posso consigliarle una terapia a distanza. E' necessario che si rivolga al medico che la tiene in cura, che conosce a fondo la sua patologia, per valutare la possibilità e il modo di variare la terapia. Distinti saluti.
TAG: Farmacologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!