28-03-2008

Salve, da molti anni pratico attività sportiva ma

Salve, da molti anni pratico attività sportiva ma da circa 5 anni soffro di alcuni disturbi cardiaci, in quanto avverto delle extrasistole sotto sforzo che in alcuni casi sfociano in palpitazioni, variabili in frequenza e di breve durata che non hanno mai superato i 160b/m! Le palpitazioni non si verificano mai sotto sforzo, si verificano a volte circa 10-15min dopo attività sportiva. Ma questo fenomeno non avviene sempre! La cosa che mi dà più fastidio sono le extrasistole che avverto quasi sempre sotto sforzo intenso. Le extrasistole non sono molte circa dalle 3-5 durante sforzo intenso, ma il problema è che sono ripetitive ovvero una dietro l'altra! Il fatto che più mi spaventa è la sensazione di morte che avverto dopo le extrasistole cioè sento per circa un paio di secondi una sensazione di morte, come se dovessi crollare da un momento all'altro. Premetto che le extrasistole mi vengono quasi sempre sotto sforzo acuto ma avvolte anche a riposo. Dal cardiologo ci sono andato già tre volte nel corso degli anni, facendo tutti gli esami del caso: ELCG,ECOCG;TEST DA SFORZO FINO A 100W CON FREQUENZA MAX 162b/m;ECO-COLOR DOPPLER;TIROIDE;HOLTER, MA TUTTI CON ESITO NEGATIVO. Volevo sapere cosa ne pensa di questa situzione e se comunque esiste un perchè di questi disturbi! Inoltre mi sono messo in testa di comprarmi un holter cardiaco di quelli con display grafico, senza ogni volta dipendere dal ospedale! Lei che tipo di holter mi cosiglia? Naturalmente un modello che sia accessibile al pubblico e che posso portare con me durante attività sportiva. La ringrazio infinitamente
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Ha già effettuato gli esami necessari. Le consiglio di monitorare la frequenza cardiaca con un cardiofrequenzimetro, cercando di non superare la Frequenza cardiaca max teorica prevista per la sua età. Controlli gli elettroliti plasmatici, in particolare il potassio, integrando la dieta con cibi ricchi di Sali minerali in caso di un’ eventuale carenza indotta dall’esercizio fisico.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!