Salve dottore.A mio figlio, 17 anni, nel corso della visita medico sportiva, è stata riscontrata una tachicardia atriale ad fc 190/min, non avvertita dal paziente, durante il test da sforzo al cicloergometro. Il cardiologo ha quindi effettuato un ecocardiogramma dal quale si è scoperto che il ragazzo presenta una valvola aortica bicuspide con lieve insufficienza. Vorrei sapere se le 2 "anomalie" sono collegate, quali sono i rischi ai quali potrebbe andare incontro mio figlio e, considerando che pratica il calcio da 11 anni (gli ultimi 4 a livello professionistico), se l'idoneità sportiva sarà per lui un miraggio.