Salve dottore,la mia ragazza soffre da diversi anni di depressione ed elenco solo alcuni dei sintomi piu frequenti: senso di inferiorità, insonnia terminale, mancanza di stimoli ed iniziative, assenza completa del desiderio sessuale e anorgasmia, difficoltà nel concentrarsi, attenzione continua al cibo, alternarsi di mal di testa e mal di gambe.Per circa 2 anni è stata seguita da uno psichiatra (assumeva prozac - sempre con la stessa posologia!) poi lo scorso settembre non essendo soddisfatta dei risultati ottenuti ha interrotto tutti i medicinali. Il rapporto con il medico in questione era pessimo.Dopo qualche mese ha deciso di rivolgersi ad una psicologa ma dopo circa 8 mesi di visite (una seduta a settimana) sto verificando un drastico peggioramento della situazione. Non crede sia necessario anche l'intervento di uno psichiatra vista la gravità della situazione in essere?In caso di risposta affermativa come posso io 'convincerla' ad andare da un tipo di 'medico' nel quale cmq lei non crede?Mi può indicare un centro di rilevanza nazionale per la cura delle malattie mentali? Abitiamo in Campania ma non è un problema spostarsi.La ringrazio per il servizio che fornite.