Salve dottore sono una signora di 35 anni e vivo in Germania.Circa 2 settimane fa ho avuto una forte cistite con molto sangue nelle urine e forti bruciori.Il mio medico curante mi ha prescritto un antibiotico da prendere per 3 giorni mattina e sera...(si chiama´´COTRIMOXAZOL AL FORTE,confezione da 10 pasticche).Dopo aver seguito la cura e aver... Leggi di più bevuto almeno 2 litri di acqua al giorno,stavo un po meglio e il sangue nelle urine era scomparso.Dopo 2 giorni pero´,ho accusato forti dolori alla schiena e,man mano che passavano(i giorni),avevo episodi di febbre a 37 e mezzo,38.Adistanza di una settimana i dolori sono scomparsi ma durante il giono ho sempre la febbre molto alta soprattutto la notte(39 e mezzo).Il mio dottore mi ha fatto una ecografia ai reni e alla vescica e ha detto che e´tutto in ordine,pero´crede che ci sia qualche infezione batterica quindi ha voluto riprovare con un antibiotico piu´forte(AMOXI-CT 1000mg compresse rivestite),dice che sono penicelline e devo prenderle 3 volte al giorno per 7 giorni.Per la febbre supposte di paracetamolo da 1000mg.Stamane ho cominciato con questo nuovo antibiotico ma dopo pranzo ho avuto la febbre a 38 e mezzo e ho dovuto usare il paracetamolo.La mia domanda e´ questa...perche´ la febbre persiste cosi´tanto visto che non ho mai avuto in vita mia periodi cosi´lunghi di febbre?Io ho anche un altro piccolo problema,un prolasso alla valvola mitralica del cuore....questa continua febbre alta puo´in qualche modo danneggiare ancora di piu´la valvola ?DOTTORE mi dica lei cosa devo fare la prego,sono un po´spaventata della situazione.Mi scusi se mi sono prolungata troppo e anche sfogata perche´il mio dottore non sa dirmi di preciso cos´e´ che non va.La ringrazio in anticipo e spero di ricevere da LEI al piu´ presto una risposta esauriente...grazie ancora e a risentirci.