Salve dottori.spero possiate aiutarmi. Vi espongo il mio problema: dopo quasi tre anni di cistite recidiva che il dottore mi consigliava di curare sempre con ciproxin, finalmente dall'urinocoltura è comparso il batterio scatenante ovvero escherichia coli, presente in gran quantitá. Dall'antibiogramma è risultato essere resistente proprio al... Leggi di più ciproxin che prendevo sempre.perciò il medico mi ha prescritto punture di cefotaxime per dieci giorni mattina e sera. Inoltre da una visita ginecologica ho scoperto di avere anche una micosi, dato che lavoro tutto l'anno in piscina, che sto curando con lavande interne,esterne e creme ginecologiche. Ora, il mio quesito ê questo: nonostante io abbia seguito pedissequamente le cure, stia utilizzando sempre biancheria di cotone, evitando alcol,caffè e dolci, stia evitando bagni al mare e assumendo ogni giorno integratori a base di d- mannosio e mirtillo rosso americano, sento che il fastidio non passa. Ho ancora continuo bisogno di urinare ,anche se senza bruciore, e insofferenza psicologica legata a tale bisogno.temo sempre che la costite possa ritornare.cosa mi consigliate di fare? È possibile che la cistite avuta negli anni e ripetuta sia dovuta alla micosi contratta? Come posso curarla definitivamente? Anche se nn ho bruciore ,lo stimolo a far pipì come se non avessi svuotato completamente la vescica, è costante. Aspetto il vostro parere e aiuto.non so più cosa fare....grazie anticipatamente.