23-05-2008

Salve dottre sono una ragazza di 21anni, 8anni fa

Salve Dottre sono una ragazza di 21anni, 8anni fa mi è stata trovata una stenosi polmonare ma il cardiologo ha ritenuto opportuno ignorare questa cosa. In seguito di mia iniziativa nel 2004 e nel gennaio 2008 ho ripetuto l'ecodoppler con rispettivi esiti di stenosi polmonare con insufficienza tricuspidale nel 2004 e di insufficienza mitralica nel gennaio 2008. Dottore è possibile che l'ultimo cardiologo si sia sbagliato nel valutare le immagini? come è possibile che la mia insufficienza si sia spostata? e inoltre lei crede che sia opportuno "ignorare" quello che ho come hanno fatto tutti o devo sottopormi a delle cure? Grazie per l'attenzione e sero in una risposta a breve.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Una stenosi polmonare lieve va seguita periodicamente come sta facendo, senza particolari inetrventi (dovrà fare la profilassi dell'endocardite tutte le volte che va dal dentista). La insufficienza tricuspidalica è un comune reperto già nel soggetto normale, la norma in un cuore con styenosi polmonare anche lieve, in quanto all'interno del ventricolo destro si manifesta un lieve aumento di pressione, che facilità il rigurgito tricuspidale (ma non c'è da preoccuparsi se si seguono i periodici controlli). La insufficienza mitralica, se lieve o molto lieve è anch'essa comunemente riscontrata in assenza di alterazioni vere della valvola, e quindi con i dati che Lei mi ptopone è difficle esprime un giudizio. Quello che le posso dire con certezza è che è impossibile che la sua insufficienza si sia “spostata”, perchè non stiamo parlando di forme morbose “contagiose”. Le consiglio comunque di farsi seguire sempre da un Cardiologoc esperto e soprattutto sempre lo stesso,per avere un riferimento fisso nel tempo.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!