30-03-2006

Salve gentile esperto che visionera' questa mia

Salve gentile esperto che visionera' questa mia seguente domanda. Ho 24 anni, peso 78.5 kg per un'altezza di 1.78. C.ca 3 mesi fa ho scoperto casualmente in seguito ad un leggero malore di soffrire di pressione alta. Nel mese di Gennaio sono stato in un centro ipertensivo riscontrando dei valori pari a 150/100, cio' dovuto forse anche al mio perenne stato emotivo delicato. In attesa di tornare ed eseguire un Day hospital, mi hanno prescritto di assumere delle compresse di Norvasc 5mg, una al dì. Svolgo attivita' fisica di tipo aerobico 3/4 volte a settimana, ho ridotto notevolmente il consumo di sale. In recenti misurazioni a casa la pressione oscillava tra i 137/140, 87/90. Avendo in famiglia diversi soggetti sofferenti di pressione alta, vi chiedo se questo disturbo puo' essere causato dalla forte emotivita' che mi contraddistingue, o da un fattore ereditario. Inoltre posso continuare a svolgere regolarmente attivita' fisica senza particolari preoccupazioni? Certi di una vostra risposta vi saluto e ringrazio cordialmente.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L’ipertensione presenta una importante ereditarieta’ che si trasmette di generazione in generazione. Nel suo caso vista l’eta’ molto giovanile aspetterei ad assumere un farmaco e inizierei lavorando sulla dieta, sull’esercizio fisico e cercando di controllare l’emotivita’. Come accertamento diagnostico (molto utile anche per chi vuole eseguire attivita’ fisica) le consiglierei di sottoporsi ad una prova da sforzo che permetterebbe un adeguato controllo dei valori pressori e della frequenza cardiaca anche in risposta all’esercizio.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!