Salve,ho 30 anni, il mio lavoro mi porta a essere seduto per molte ore al giorno e pratico poca attività fisica per la maggior parte dell'anno (in casa: tapis roulant, cyclette ellittica, 2-3 volte alla settimana per circa 45 minuti), mentre in estate, grazie alle ferie, mi dedico a fare lunghe camminate, ogni giorno. Sono in forte sovrappeso da... Leggi di più circa 3 anni, nonostante cerchi di stare a dieta praticamente sempre (ho un dietologo che mi segue). Le analisi del sangue (i risultati sono di ieri) segnalano come fuori norma la creatinina (1.27), il colesterolo (300; ho il colesterolo da quando sono bambino, i medici mi dissero che me l'ha passato mio padre; l'HDL è 48), l'MCV (96.4) e l'MCH (32.7), e i globuli rossi, il cui valore ho sempre avuto basso (4.6). Glicemia, trigliceridi, acido urico, sodio, potassio, gamma GT, globuli bianchi, emoglobina, ematocrito, MCHC e tutti i dati della 'formula leucocitaria' sono a posto. Sono a posto anche i valori FT3, FT4 e TSH (ho fatto questi esami perché l'anno scorso il medico pensava avessi problemi tiroidei, a causa della mia forte sudorazione e del mio rapido aumento di peso; in quell'occasione il TSH era superiore alla norma: 4.54).Vengo al dunque - e mi scuso per la prolissità.La scorsa primavera ho iniziato a provare tachicardia e cardiopalmo, fino ad arrivare a veri e propri attacchi di panico. E' successo sporadicamente, poi con l'estate tutto è cessato. Due settimane fa, però, ho iniziato ad avere QUOTIDIANAMENTE, E SEMPRE A PARTIRE DAL TARDO POMERIGGIO, una forte tachicardia. Anche in questo momento. Dura molte ore (il battito è costantemente sui 120 impulsi al minuto, o più) e tende a scomparire solo con una quindicina di gocce di Lexotan (che mi ha prescritto il mio medico di base).Vorrei sapere da cosa potrebbe essere causato questo stato, e se mi consiglia di andare da un cardiologo.Grazie, mi scuso per il disturbo,cordiali saluti,Luigi