21-05-2008

Salve... ho riscontrato pochi giorni fa un

Salve... ho riscontrato pochi giorni fa un problema che ha destato in me molta preoccupazione... ho 20 anni e sono sempre stata piuttosto sana... sono stata fuori per tre giorni per una piccola vacanza, e ho passato il secondo giorno completamente in piedi e camminando dopo aver passato la notte quasi in bianco... sono andata a letto tardi, e la mattina mi ha svegliato un dolore fortissimo alla schiena in corrispondenza della gabbia toracica, accompagnato da difficoltà respiratorie e nausea... io fumo molto e soffro spesso di mal di gola e tosse la mattina, ma non mi era mai capitata una cosa del genere... il dolore non mi permetteva di respirare regolarmente nè di trovare una posizione in cui potessi avere sollievo... ho avuto paura... dopo una mezz'oretta circa di questa sofferenza ho preso del tè molto zuccherato e il dolore è sparito quasi miracolosamente. La mattina dopo, ancora molto stanca e senza sonno alle spalle (stavo viaggiando in treno) avvertivo un po' di mal di schiena per la stanchezza, ma avevo paura che il dolore tornasse e infatti cosi è stato... è durato più o meno per lo stesso tempo e questa volta sono riuscita a trovare un po' di sollievo abbassando le spalle da seduta e poggiando i gomiti sulle ginocchia. Questa volta il dolore è passato dopo aver mangiato dei biscotti... adesso ho un po di paura che il dolore ritorni, e soprattutto vorrei veramente capirne la causa... se può essere solamente stanchezza o un calo di zuccheri o se magari dovrei fare una visita da un cardiologo o da uno pneumologo... grazie Federica
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Dalla descrizione dei suoi sintomi i dolori toracici sembrano di natura muscolo-scheletrica, più che di origine cardiaca. In taluni casi è possibile che si abbia come complicanza di una sindrome da raffreddamento una pericardite (infiammazione del sacco che riveste il cuore) che può provocare dolori toracici. Se i dolori persistono e sono resistenti a terapia antinfiammatoria, consultare un cardiologo. Intanto smetta di fumare.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!