01-04-2003

Salve, ho sentito dire in televisione e anche

Salve, ho sentito dire in televisione e anche leggendo delle riviste che è impossibile perdere la verginità con il dito. Vorrei farvi presente il mio caso: fino all'anno scorso ero vergine, però con il mio ragazzo tentavamo di fare l'amore, ma non ci riuscivamo perchè io non ero convinta fino in fondo e volevo arrivare vergine al matrimonio, ero nervosa; nello stesso tempo però ci masturbavamo, tanto che, come dice lui, la mia Vagina continuava ad "aprirsi", senza però che sia mai fuoriuscito sangue. Un giorno lui però ha così tanto inserito il dito, che io ho provato un Dolore davvero forte ed è uscito del Sangue che è durato fino a sera, ma non con un flusso abbondante, delle semplici macchie. Lui continua tutt'oggi a ripetermi che magari è stato un po' troppo brutale e avrà scorticato le pareti, ma che quello che è uscito non era il sangue della prima volta e che il sangue non è mai uscito perchè non abbiamo fatto l'amore la prima volta in maniera completa, quindi la vagina si è abituata pian piano, senza traumi. Preciso che comunque non ci sono dubbi sul fatto che io ero vergine e neanche lui ne ha. Vorrei sapere da un esperto se ho perso la verginità con il dito o se è vero quello che dice il mio ragazzo. Grazie e mi scuso per la lunghezza della domanda.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, al primo rapporto sessuale, se voluto e senza violenza, non è affatto detto che si abbiano perdite di sangue o dolore. Per quanto riguarda le perdite di sangue che si sono verificate durante il petting, potrebbero essere state causate da una piccola lesione della parete vaginale o dalla rottura di un piccolo lembo dell’imene.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!