Salve, mi sono sottoposto a terapia interferone-ribavirina per un anno divenendo negativo dal 3 mese e rimandendoci fino a due mesi dopo della fine della terapia. (epatite c - 1b 45 anni).Vorrei sapere se è vero che questa condizione di negatività per 10 mesi puo' aver prodotto dei benefici al mio fegato ed in che misura.Prima di iniziare avevo fatto due biopsie epatiche nello spazio di tre anni l'una dall'altra e il danno era pur sempre minimo. (epatite cronica minima)sarebbe consigliabile fare una terza (biopsia)? Il fibroscan?La ringrazio molto per una sua cortese e gradita risposta.Sebastiano Rullo (Reggio Calabria)