02-04-2008

Salve, mia madre di 75 anni accusa da 10 giorni

Salve, mia madre di 75 anni accusa da 10 giorni dolori persistenti ai reni che in seguito si sono irradiati al fianco dx. Gli esami del sangue hanno evidenziato alcuni valori alterati (indice di Katz 26, PCR 3,97 e CEA 8,42). Questo invece il referto dell'ecotomografia epato-biliare: Fegato di regolare morfologia, volume ed ecostruttura; areole di riverbero come da colesterolosi. Non lesioni focali solide. Non dilatazione delle vie biliari intra-epatiche; dilatata la via biliare principale (mm 7-8). La colecisti è occupata da formazione solida ovoidale che misura circa cm 5 X 4; la formazione espansiva ha profili ondulati e struttura ipoecogena, disomogenea con aspetto pseudonodulare; le pareti colecistiche sono ispessite e in prossimità del fondo mal distinguibili. Pervia la vena porta all'ilo ove è riconoscibile linfonodo di mm 12. Conclusioni: formazione mali moris della colecisti. Necessario proseguimento delle indagini con TAC addominale. Il quadro clinico sembra preoccupante poiché evidenzia una neoplasia di sospetta origine maligna (mali moris), ma secondo il Vs. parere quanto devo preoccuparmi? E secondo Voi devo far eseguire una TAC normale, una TAC con mezzo di contrasto o una Risonananza Magnetica (quale delle tre è la più efficace?). Saluto e ringrazio anticipatamente.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Data l’età ed i disturbi accusati ci sembra che sia implicito che debba preoccuparsi ed effettuare al più presto l’esame TC addome con mezzo di contrasto consigliato dall’ecografista. Altrettanto efficace è la RMN.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna