06-03-2006

Salve sono un ragazzo di 29 anni e da circa un

Salve sono un ragazzo di 29 anni e da circa un anno riscontro alcuni problemi. Di solito durante la sera (ma anche nel pomeriggio) ho un aumento improvviso dei battiti cardiaci fino a 1130 b/m. Inizialmente pensavo fosse un fatto psicologico visto che la prima volta che mi si sono presentati questi sintomi avevo fumato un po troppo. L'accelerazione cardiaca dura circa un paio d'ore in cui mi sento impotente e agitato e molto a disagio. Accompagnano l'accelerazione cardiaca una forte oppressione al petto. Mi capita poi di svegliarmi durante la notte di colpo e dopo aver aperto gli occhi notare un aumento molto forte dei battiti cardiaci. Volevo sapere che tipo di esami potevo fare e se è solo una questione di Ansia o se devo preoccuparmi. Grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Mi spiace ma non è chiara la frequenza cardiaca raggiunta durante gli episodi. Se fosse 130 bpm si potrebbe ipotizzare una forma di aritmia molto frequente nota come tachicardia parossistica sopraventricolare. Il modo migliore di fare diagnosi è la registrazione di un ECG durante l’episodio. In ogni caso non è una condizione preoccupante ma necessita di una diagnosi per una eventuale terapia. La registrazione ECG durante l’episodio potrebbe anche dimostrare l’assenza di aritmie e quindi far pensare ad un’origine ansiosa dei disturbi riferiti.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare