Salve sono una ragazza di 26 anni.Fin da bambina ho sofferto di tachicardie ma oltre a qualche elettrocardiogramma dove era stato rilevato un leggero soffio,non ho mai eseguito altri esami.Ultimamente la situazione e' peggiorata ,durante il giorno in media ho sempre intorno ai 90/100 bpm e da 2 mesi mi sveglio la notte con 120/130 bpm,e ogni tanto... Leggi di più avverto extrasistole.Ho eseguito da poco un ecocardiogramma dove mi è stato diagnosticato un lieve prolasso alla valvola mitralica con lieve rigurgito.Mi hanno tutti tranquillizzato sul fatto che non e' allarmante avere questa patologia e il mio medico mi ha consigliato di fare gli esami della tiroide perchè secondo lui le mie manifestazioni di tachicardia non sono dovute al prolasso.La mia domanda e':1)avendo eseguito in ottobre,senza sapere di avere questo prolasso, contemporaneamente l'esportazioni di 4denti e un intervento ad un altro dente senza assumere antibiotici,posso averne in qualche modo risentito visto che casualmente proprio qualche mese dopo ho cominciato ad avvertire certi sintomi piu' accentuati?2)un dente cariato mi era stato momentaneamente otturato in attesa di devitalizzarlo ma non sono piu' andata dal dentista.Ora l'otturazione non c'è piu' ,non mi provoca dolore ma siè creata una pallina di pus stabile da un pò di tempo e lievissimo gonfiore.Pensa che questo possa determinare peggioramento del prolasso o infezione alla valvola?Grazie anticipatamente