Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

22-05-2006

Salve, visto che ho trovato molto interessante il

Salve, visto che ho trovato molto interessante il vostro servizio, vorrei chiedervi un parere. Oggi, al lavoro in un attimo da seduta ho cominciato a sentirmi di svenire, un improvvisa sudorazione fredda (esagerata... ero fradicia) conseguente tremore, sbiancamento e offuscamento della vista, con spossatezza... non riuscivo nemmeno a sollevare un dito con oppressione toracica con difficoltà respiratoria affanno e nausea... tutto è cominciato con l'inizio del ciclo mestruale molto doloroso ma non di tipo emorragico assolutamente solo dolorosissimo. la stessa identica cosa mi era già capitata l'estate scorsa analoga situazione. Ho preso subito un compressa di ANTALGIL per il dolore una liquerizia e ho bevuto molta acqua... e dopo 1 ora tutto è finito, lasciandomi molto spossata e debole. Vorrei precisare che la mia pressione è sempre bassa 100/70 e che avverto spesso extrasisoli. oltre a situazioni di dolore retrosternale avuto numerose volte sia dopo pasti che in situazioni di stress tipo trafittivo (pugnalata), bruciore altre volte oppressivo (più duraturo), ma dopo aver fatto una visita per chiarimenti mi hanno detto che è impossibile per una donna di 35 anni avere problemi cardiaci. anche se l'ECG aveva scritto con lettura auomatica PRcorto e Da non escludersi infarto anteriore-familiarità (nonna)-non fumo e peso 46kg, mangio regolarmente molto mediterraneo, non ho mai fatto diete. Non pratico attività sportive e sono molto casa lavoro. Non voglio fare mille esami a caso... non ne ho nè voglia nè tempo per cui cerco uno specialista che mi spieghi qualcosa e che mi dia una risposta non ambigua o vuota. Sicuramente per voi è ancora più complicato. Grazie comunque del servizio che offrite.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
I sintomi da Lei riportati meritano in realtà di qualche approfondimento. E’ vero che una donna alla sua età ha un rischio bassissimo di avere problemi cardiaci, ma bassissimo non è zero. Detto questo, La volevo invece tranquillizzare sulla lettura automatica dell’ECG che è assolutamente poco affidabile. E’ bene lasciare l’interpretazione dell’ECG al cardiologo. Per quanto riguarda la familiarità, è un fattore di rischio solo se la nonna ha avuto problemi sotto i 65 anni. D’altra parte la dieta, il peso e la mancanza di fumo oltre che l’età e lo stato fertile La pongono sicuramente in una condizione di rischio coronarico irrilevante. Gli esami che le consiglio di fare consistono essenzialmente in un ecocardiogramma ed in un ECG dinamico delle 24 ore (possibilmente durante il ciclo). Se questi esami sono negativi, la probabilità di una patologia cardiologica seria diventa molto bassa. In tal caso i sintomi lamentati potrebbero avere un’origine endocrina (ne parli col ginecologo) o semplicemente ansiosa.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!