20-07-2018

Sciatalgia e risonanza magnetica

Gentile dottore in seguito a una lombosciatalgia ormai da quattro.mesi che comunque è in netto miglioramento ho effettuato una risonanza magnetica che.evidenzia alcune protrusioni e due piccole ernie.ma anche aree di segnale costantemente ridotto in l3 di 16 mm e di 36 mm nell ala iliaca sinistra di non certa interpretazione. Devo preoccuparmi?

Risposta di:
Dr. Daniele Prosetti
Specialista in Neuroradiologia e Radiodiagnostica
Risposta

Spesso il segnale ridotto è causato da isole di osso compatto, quindi non preoccupanti. Tuttavia un radiogramma della colonna e del bacino potrebbe fornire ulteriori informazioni. Infatti, diversamente da quanto comunemente si ritiene, la RM è un esame molto sensibile ma non altrettanto specifico, e talora sono necessarie integrazioni con altre metodiche. Spesso può bastare il confronto con eventuali radiogrammi eseguiti in precedenza, se non sono troppo datati. Inoltre è sempre necessaria la correlazione con la sintomatologia generale e la storia clinica del paziente.

TAG: Adulti | Esami | Giovani | Muscoli | Ortopedia e traumatologia | Ossa | Radiodiagnostica | Schiena | Sistema Muscolo-Scheletrico
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!