15-02-2018

Interpretazione referto risonanza magnetica

Buonasera.

Sono 4 mesi circa che soffro di sbandamenti, confusione in testa e senso di non essere lucido.

Ho fatto vari esami tra cui otorino, tac encefalo, risonanza magnetica encefalo e controlli dal neurologo. Non mi è stato riscontrato nulla di patologico ma siccome questi sintomi non mi permettono praticamente di fare nulla (anche guidare ad esempio) ho svolto circa 10 giorni fa una risonanza magnetica completa del rachide (cervicale, dorsale, lombosacrale) dalla quale è emerso questo referto che vorrei interpretare al meglio per capire se i miei sintomi possono dipendere da questo.

Grazie mille in anticipo, ho scritto qui per avere qualche parere in più dato che non so più cosa fare per stare meglio.

REFERTO: (RM rachide in toto)

- Lieve laterodeviazione destro-convessa ad ampio raggio del rachide dorso

- lombare con modica accentuazione della fisiologica cifosi dorsale e riduzione della lordosi lombare.

- Minuscoli nodi intraspongiosi di Schmorl sulle limitanti somatiche da D6 a D9.

- Lisi istmica bilaterale a livello L5- S1

- Conservato l'allineamento metamerico in particolare al passaggio lombosacrale

-Regolari tutti i dischi intersomatici; in particolare non si osservano protrusioni o ernie discali.

-Canale vertebrale di ampiezza entro i limiti di norma

-Normali il midollo spinale nei tratti cervicale e dorsale, il cono midollare e le fibre della cauda equina.

Risposta di:
Dr. Daniele Prosetti
Specialista in Neuroradiologia e Radiodiagnostica
Risposta

I sintomi descritti non sono correlabili alle alterazioni descritte sul referto della colonna e midollo spinale.

TAG: Adulti | Chirurgia | Esami | Giovani | Malattie neurologiche | Neurochirurgia | Neurologia | Radiodiagnostica | Schiena | Sistema nervoso