20-07-2012

se lo dice il radiologo...

Buonasera, chiedo cortesemente un parere al seguente quesito: bimba nata i primi di luglio 2012 e sottoposta ad esami più approfonditi per sospetta infezione da CMV in gravidanza. Eseguita ecografia cerebrale a 12 giorni dalla nascita dove non viene riscontrato nulla di anomalo a parte il fatto che il medico che ha effettuato l'esame ha riportato nei dettagli del referto "una piccolissima calcificazione in sede talamica destra. Reperto aspecifico e privo di significato clinico". Posso stare tranquillo? Possono esserci conseguenze per la piccola? Grazie.
Risposta

E' molto probabile che sia effettivamente un dato di scarso rilievo. Però è probabilmente un esito di qualcosa, e l'infezione da CMV può provocare calcificazioni cerebrali. Siccome comunque si tratterebbe di una lesione inoperabile, bisogna aspettare qualche anno (5 o 6) e fare una RM cerebrale per chiarirla meglio.

Saluti

TAG: Malattie neurologiche | Neurologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!