Salve sono molto imbarazzata a parlare di un argomento un po' delicato!Posso fare sesso anale avendo avuto una malattia intestinale? Premetto che so che magari esistono già miliardi di discussioni su questo argomento, ma preferisco scrivere direttamente piuttosto che leggere altri post perchè ho un problema personale che diciamo va di vari passo coi rapporti anali.È da 15anni che ho scoperto di avere una malattia all'intestino.È conosciuta come rettocolite ulcerosa "proctocolectomia totale, ileo-ano anastomosi su pouch ileale, ileostomia ileostomia temporanea" e si dice che sia abbastanza rara, tanti medici mi hanno detto che potrebbe degenerare in una malattia tumorale e che se questo accadesse sarei costretta a vivere senza intestino?A questo punto mi chiedo: è possibile per me fare del sesso anale? Non ne ho parlato con il mio dottore perchè sinceramente me ne vergogno un pò ma ho paura che a causa di questa malattia possa provare più dolore e ho una paura grandissima per il mio partner.Non so se potrei infettarlo in qualche modo, tipo con la rottura del preservativo. Tutto questo non fa altro che bloccarmi psicologicamente.Tutte le volte che abbiamo provato non ci siamo riusciti, mi irrigidisco tutta e sento un dolore atroce e mi viene da piangere.Il mio lui lo desidera molto e me lo chiede da tanto tempo, 10 anni vorrei accontentarlo anche perchè piacerebbe anche a me provare!