21-06-2012

sindrome da sensibilità multipla

Mi hanno diagnosticato una intolleranza chimica multipla certa al 90 per cento ma allo stesso tempo inaccettabile in Italia. I sintomi che ho sono devastanti, la mia vita è diventata in un anno di tempo invivibile, sto meglio da quando sto assumendo terapia per allergie, ultimamente però ho avuto dei problemi di ipersensibilità anche a questi farmaci. Volevo gentilmente chiederle che speranza ho di poter essere chiamata in Italia ammalata di questa intolleranza piuttosto che paziente psichiatrica come ora accade? Insomma c'è la possibilità che nel prossimo futuro questa patologia venga riconosciuta in questo paese? Esistono dei centri specializzati? Esistono delle terapie moderne per combatterla?Grazie
Risposta di:
Dr. Sergio Oliva
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina alternativa (agopuntura, omeopatia...)
Risposta
gentile signora, la sindrome da sensibilità multipla è conosciuta anche in Italia e personalmente ho trattato alcuni casi con sensibili miglioramenti, soprattutto adoperando medicina naturale ed omeopatia o terapia BICOM (inversioni di frequenza). Se vuole può contattarmi: Portici (NA) via Libertà 244, o se fossi molto distante potrei provare a cercare qualche collega nella sua zona.
TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!