26-08-2016

Sindrome di Gilbert e uso di cortisonici

L'altro giorno ho fatto gli esami del sangue e mi hanno riscontrato la "Sindrome di Gilbert" Bilirubina 3.2, diretta 0.54, indiretta 2.66. Ho assunto il bentalan per 15 giorni; potrebbe essere questa la causa degli aumenti di valore? Cordiali saluti a voi.
Risposta
Salve, la Sindrome di Gilbert è una "patologia" benigna, dovuta ad un difetto di coniugazione del fegato, praticamente aumenta la bilirubina indiretta, non coniugata. Il valore di fatto è un po' super-io alla media, considerato che il Gilbert spesso propone valori più bassi.
Nella sua situazione di fatto può aver inciso l'uso del cortisonico. Consiglio una terapia disintossicante tipo: Legalon E comprese con al seguente posologia: due cpr insieme la sera dopo cena per un mese. Dieta leggera e ripeta esami dopo venti giorni.
TAG: Biochimica clinica | Epatologia | Esami | Farmacologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina generale | Patologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!