buonasera... ho 32 anni, non bevo, non fumo, esami del sangue e della tiroide nella norma. Sono però molto ansiosa ed ipocondriaca, soffro da 10 anni di attacchi di panico, e mi curo nell' ultimo mese con ansiolitici ed antidepressivi per placare la mia paura del cuore. Ho effettuato negli anni vari ecg dai quali è sempre emerso tachicardia causata dall'ansia. Tuttavia avverto i seguenti sintomi: - dolore al braccio sx e nello spazio tra la clavicola e la parte alta del seno sx, spesso sento anche tirare nella parte interna del seno sx fino al collo, inizia la tachicardia - durante il dormiveglia mattutino avverto oppressione al petto e contrazione muscolare che poi si irradia dalle gambe alle spalle, dispnea; i sintomi si alleviano dopo aver preso l' ansiolitico per poi ricomparire il mattino dopo - ho i battiti tra i 100-130 di mattina per poi averli tra i 70-80 di pomeriggio. Cosa devo pensare? Non vivo più tranquilla con la paura che in ogni istante e in ogni situazione possa avere un infarto!!! Potete aiutarmi a capire cosa ho e cosa devo fare? vi ringrazio sentitamente