19-01-2006

Sono alla 34° settimana di gravidanza e la

Sono alla 34° settimana di gravidanza e la settimana scorsa dagli esami del sangue erano risultati i seguenti valori ALT 40 / AST 31. mi è stato consigliato di rifare subito le analisi per scrupolo e questi sono i valori ALT 26 / AST 20 / CREATININA 0,7 / ACIDO URICO 2,4 / Bilirubina TOTALE 0,4 / BILIRUBINA DIRETTA 0,1 / COLALEMIA 8,4 / URINE= BILIRUBINA 0 - UROBILINOGENO 0,2.
Si tratta di un'alterazione normale in gravidanza oppure posso essere in presenza di una patologia? Se sì sono situazioni che si risolvono con il parto o restano e possono peggiorare? Incidono sul decorso della gravidanza e sulla salute del bambino? Premetto che non ho nessun sintomo, ma la bambina mi sta scalciando proprio all'altezza del fegato e sto prendendo integratori di acido folico e ferro. Grazie anticipate.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
I valori delle aminotransferasi del 2° controllo sono rientrati nella norma, ridimensionando la preoccupazione innescata dal precedente controllo. In gravidanza è possibile riscontrare lievi alterazioni delle aminotransferasi, che non causano alterazioni al feto e che scompaiono del tutto al momento del parto. Tuttavia è necessario un attento monitoraggio di tali tests.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!