Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

25-01-2013

Sono da tempo seguito da un andrologo di rimini

sono da tempo seguito da un andrologo di rimini .non so se fidarmi piu.mi ero rivolto a lui perche sentivo poco lo stimolo urinario equando mi eccitavo il liquido lubrificatorio del pene mi imbrattava tanto gli slip da bagnarli.lui mi disse che poteva essere clamidia .mi fece fare i vari tamponi spermiogramma spermiocultura ,micoplasma.urine urine cultura. da li risulto che avevo un enterecocus fecalis.mi diede da fare una cura di basado che in caso ci fosse stata della clamidia annidata bene da non vedersi dagli esami l'avremo mandata via.dopo la cura risulto che non cera piu ifezzione di nessun genere.infatti quei disturbi che avevo andarrono via.ma pero incominciai a sentire quasi sempre le urine bollenti da bruciare ed ogni tanto dei fatidi ai testicoli.mi fece ripetere gli esami . ma non risultava niente anzi diceva che lo sperma migliorava.da li mi disse che non mi dovevo proccupare e a distanza di 2 mesi ripetere gli esami che dicevano ancora che non cera infezzione e che lo sperma migliorava ancora.allora da li lui disse che non cera piu infezzione e che potevamo incominciare a curare l'eaculazione precoce .le mie prestazioni erano cosiil primo rapporto con una donna erano,7miuti i preliminari e 4la penetrazione ,il secondo rapporto a distanza di poco,8 minuti i preliminari e15 la penetrazione che poteva essere anche di meno in base al eccitazione e all periodo di astinenza.ed ero in grado di poterne fare un successivo rapporto pero durando dimeno.mi diede da prendere del elopram 10 mg per tre mesi e poi tornare a parlare con lui.l lo presi ma siccome dopo un mese emezzo non vedevo risultati lo chiamai e lui mi disse di aumentare a venti econtinuare per altri2-3 mesi.io non vedendo risultati glielo comunicai emi disse di passare a trenta che io usai per altre 2 settimane e vedendo nessun risultato smettei di prendere il medicinale .glielo comunicai ma mi disse che era l'unico medicinale che cera in commercio.da quando smisi di prendere l'elopram incominciai a sentire il pene a volte che si ritrava come quando metti troppo ritardante e asentire meno desiderio sessuale.glielo dissi ,ma lui mi disse che non poteva essere il medicinale.vidi se era una cosa passegera.ma sentii sempre meno appetito,stimolo e la percezione del eccitazione.con il pene che mi si ritirava spesso .tornai da lui arrabiato chiedendo chiarimenti .lui quel giorno disse che forse eravamo troppo oltre con la cura e che forse era la clamidia annidatasi bene che mi dava questi sintomi.mi fece fare i soliti esami . ma non risultava niente.allora mi fece fare lesame del testosterone e prolatina .il testosterone era andato di poco sotto il limite minimoe la prolatina 8.5.andai ancora a parlargli facendogli vedere gli esami .mi disse che non era colpa della cura data da lui ma dallo stres lavorativo e dalla infezzione.mi diede da fare 3 punture di testovis100 ml a distanza di10 giorni una dal altr non arrivai neanche afare l'ultima che andai a perlare con lui dicendogli che non sentivo nessun miglioramento.mi disse di fare l'ultima puntura e di fare altre 3 punture di gonasi5000 intramuscolo a distanza di 7 giorni una dal altra, poi mi diede dei integratori omaggio a base di carnitina che secondo lui mi avrebbero dato piu carica.e di ripetere dopo 15 giorni dopo la fine della cura ,l'esame del testosterone e prolatina e di fare un altro spermiogramma lo spermiogramma lo feci in mezzo alla cura e gli altri dopo 15 giorni dalla fine.incominciai a sentire a fatica il testicolo sinistro .ritiro i risultati glieli porto a fare vedere .dicevano che il testosterone.era di2,62 percio migliorato di poco e la prolatina era6,5 e percio abbassata.mi fece anche un ecografia ai atsicoli e mi disse che era perfetti e che cera solo una ciste che gia io sapevo che si era ingrossata.comunque io sentivo sempre le urine bollenti il testcolo sinistro quasi per niente , e vedevo una massa strana nel testicolo che prima non avevo mai visto o notato che lui diceva che era la ciste.mi sentivo leggermente meglio sessualmente parlando.lui mi disse di usare per 3 mesi tostrex gel.non avendomi detto quanto dovevo mettere lessi le istruzioni.dicevano di usarne 6 spruzzi perchi non l'aveva mai usato.sentivo del gran calore nel torace.allora dopo due giorni lo chiamai al telefono ,e gli chiesi se era quella la dose da usare.mi dise di usarne uno spruzzo al giorno sempre come dicevano le indicazioni ,al interno cosce o vicino i petorali o nei polsi.ho fatto questa cura .ma non ho visto miglioramenti.siccome per impegni non riuscii subito a ripetere gli esami per vedere se era migliorato.io sentivo sempre meno desiderio sessuale,piu difficolta nei rapporti,e un po anche a farlo venire duro,quasia non riuscire a fare la il secondo rapporto..feci l'esame dopo un mese circa .era un giono che ero stanco ,che avevo dormito poco la notte.feci l'esame.vedevo che era sempre piu moscio a riposo e che sentivo sempre meno desiderio sessuale .allora preuccupato non avendo la donna provavo masturbami a farlo venire su duro pur che non sentivo appetito sessuale .ci ho messo tantissimo a venire su e si smosciava in fretta..forse con una donna sarebbe andata meglio.ma non so di quanto!! mai avuto questi problemi prima di prendere elopram.!!! comunque l'esame diceva cheil testosterone era a 1,98 e la proiatina saita a14,5.lo contattai telefonicamente il giorno dopo arrabiato.lui mi rispose che non dovevo dargli la colpa perche non era il medicinale , ma che ero stressato da lavoro,e che probabilmente era la clamidia annidata bene che mi dava questi disturbi di non avere desiderio che il pene quando era a riposo si ritirava anche se mi lavavo con aqua calda.mi disse di portargli avedere gli esami per parlare.dopo qualche settimane glieli ho portati a vedere un po arrabiato.mi ha detto che non e infezzione che e lo stress perche non trovo lavoro.per me tutte scuse per non prendersi la colpa.prima stanche stanco morto scopavo ,ero subito pronto,anche per abbastanza minuti minuto dopo venire.e potevo avere piu rapporti consecutivi.ogni mattina avevo l'alza bandiera che talmente rimaneva duro non mi permetteva di fare la pipi fino aquando non si smosciava!!!!mi ha detto di prendere per 1 mese del prozac da 10 dicendo che lo prendono i bambini e fare una puntura di testovis 100. io non so cosa fare .non mi fido di lui .io non sono depresso da prendere antidepressivi.questo medico cambia sempre le carte in tavola cosa faccio?
Risposta

GENTILE SIGNORE,

HO PRESO VISIONE DELLA SUA E-MAIL E CAPISCO LA SITUAZIONE DOPO AVER PRESO VISIONE DELLA sUA ACCURATA E DETTAGLIATA E-MAIL. PERTANTO LE CONSIGLIO DI ESEGUIRE UNA NUOVA VISITA UROLOGICA PORTANDO IN VISIONE L'INTERA DOCUMENTAZIONE CLINICA.

DISTINTI SALUTI.

DOTT.FAMIANO MENESCHINCHERI

www.prostatite2002.it

TAG: Andrologia | Organi Sessuali | Salute maschile | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!