15-02-2006

Sono stata operata (quadrantectomia) nel 1999 e da

Sono stata operata (Quadrantectomia) nel 1999 e da allora ho fatto vari cicli di chemio per delle Metastasi ossee. Fino ad oggi sto facendo la sola somministrazione di Zometa a supporto delle ossa e sto assumendo ormoni tramite il farmaco "Megestil", sempre tenenedo sotto controllo tutti i valori. Recentemente i marcatori sono saliti (71 l'ultimo valore dello scorso 02 febbraio). In seguito a tale valore alterato ho eseguito vari esami tra i quali una Rx torace che evidenziava delle formazioni nodulari di natura non definita e che mi consigliava di eseguire una TAC torace che ho fatto in data 08 febbraio scorso e che, purtroppo, ha evidenziato non problemi a livello polmonare ma numerose lesioni secondarie a carico dei lobi sia dx che sx del fegato. Gradirei sapere come sarebbe opportuno, secondo la vostra esperienza, procedere con il mio iter terapeutico e soprattutto, quali sono i centri meglio attrezzati per far fronte a queste patologie epatiche.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Tra i Centri meglio attrezzati le consigliamo la divisione di Epatologia dell’Ospedale Niguarda di Milano, diretta dal Prof M. Colombo, esperto di questo tipo di patologia.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna