Sono un medico del 118 di Macerata.Mio fratello di anni 51 è affetto da ipertensione art. da circa 10-12 anni.Ha circa 15 kg in più.Vi è famigliarità per ipert.art.Lo scorso novembre a seguito di visita cardiologica di controllo(dopo tre anni in cui non eff.vis.cardiologica)è stata riscontrata fibrillazione atriale persistente (non nota la data di... Leggi di più insorgenza).L'ecocardiogramma ha messo in evidenza una riduzione della FE con valore di 45%,ipocinesia,no dilatazioni no versamento.Dopo 1mese di coumadin ,il 28-11-06 ha effettuato cardioversione elettrica con ripristino del ritmo sinusale con una scarica singola a 150J.L'Ecg post-cardioversione evidenzia emiblocco anteriore sx(già presente in passato)e turbe della ripolarizzazione cioè T negative nelle precordiali ma in modo non simmetrico.Tale alterazione delle T non erano presenti quando vi era la Fa.Possono essere in relazione alla cardioversione o sospettare ischemia?La terapia attuale è:Lobivon 1cp die,Losazid 1 c die,Amiodar 200 1 cp die,selectin (ha il colesterolo sui 240)e da alcuni giorni ha iniziato Libradin cp in quanto la Pa era di 135/140-95/100 di minima.Non ha mai avuto dispnea ne dolori toracici.Il cardiologo dice di eff. prova da sforzo scintigrafia miocardica e ecocardiogramma tra circa 1mese e mezzo.Va detto che all'inizio del 2003 aveva eff. una prova da sforzo risultata negativa(fu fatta a causa di extrasistoli ventricolari)