06-02-2006

Sono un medico. mia madre 64 enne ipertesa ha

Sono un medico. Mia madre 64 enne ipertesa ha mostrato intolleranza a tutti gli antipertensivi tranne che ai sartani. Faceva tp con ratacand plus ma abbiamo dovuto interromperla per ipopotassiemia sviluppatasi dopo 3 anni di tp. Attualmente prende ratacand 16 ma i valori non sono compensati. Ha puntate anche fino a 250/130. Chiedo se - visto che è l'unico farmaco che tollera - si può aumentare ratacand a 32 mg al di (so che troppo Sartano danneggia i reni). Oppure se prendere ratacand PLUS + polase, oppure ratacand PLUS + aldactone. Lei inoltre prende xanax 0.50 cps x 3 al giorno. In caso di puntata può prendere EN gocce 10 gtt al bisogno oppure è meglio xanax 10 gtt al bisogno? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
In realtà alcuni studi sul candesartan sono stati condotti con 32 mg. Ad esempio lo studio CHARM su pazienti con scompenso cardiaco, la titolazione partiva da 4 mg fino a 32 mg. In più, in un braccio dello studio, detto CHARM ADDED il candesartan veniva appunto aggiunto a un ACEinibitore, sempre alla stessa dose. In alcuni paesi europei e credo negli Stati Uniti è già in commercio la pastiglia da 32 mg, ma a quello che mi dicono i rappresentanti che vedo, in Italia non è in prossima uscita. Comunque va bene fare due compresse da 16. Anche l’alternativa di una satarnico+diuretico+spironolattone non mi sembra una cattiva idea, se quella era la soluzione che permetteva un buon controllo dei valori pressori.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!