Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

11-12-2003

Sono un paziente iperteso, scoperto di esserlo

Sono un paziente iperteso, scoperto di esserlo circa tre anni fa. Dopo gli accertamenti del caso mi vennero prescritti due farmaci: un Betabloccante (tenormin) da prendere metà pasticca al mattino ed un'altra pasticca (Ratacand plus) da prendere la sera. Con queste pasticche la mia pressione è rientrata nei valori 145/85 mediamente. Senonché giorni addietro capii che qualcosa non andava nel mio Organismo in quanto avevo un leggero mal di testa, (da quando prendo le pasticche non l'ho più avuto) e la cosa mi preoccupò, purtroppo a ragione in quanto misurandomi la pressione la stessa era di 160/110. Dopo avere interpellato il medico, tramite delle gocce sottolingua sono riuscito a riportare i valori a: 150/90 che però oscillano di poco in più o meno. Non riesco quindi a ritornare ai valori precedenti. Mi è stato detto che la pressione è influenzata dalla temperatura dallo Stress in generale, e nei giorni precedenti all'aumento di pressione ho avuto delle giornate molto impegnative e capisco che posso avere contribuito a ciò ma mi domando anzi vi chiedo dovrò cambiare Terapia, quindi dovrò consigliarmi con il cardiologo oppure tutto ciò è normale? I valori di pressione arteriosa cui devo fare riferimento sono sempre 145/85 oppure anche 150/90 è un valore accettabile? Grazie. Sandro
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Molto probabilmente la sua terapia deve essere modificata per cui è necessario consultare il suo medico curante.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!