Sono una donna di 40 anni. Lo scorso giugno ho avuto una orticaria molto intensa che ho curato con cortisone (Bentelan) ed antistaminici (Xyzal-Atarax). Al termine della terapia (alla fine di luglio) ho fatto degli esami clinici di controllo dove risultavano alterate le transaminasi GOT 39 - GPT 112. Il medico ha attribuito le variazioni alle cure... Leggi di più contro l'orticaria. Non mi sono preoccupata fino allo scorso febbraio, quando non riuscendo ad uscire da una sindrome influenzale che si è complicata con sinusite e bronchite per le quali ho fatto un ciclo di antibiotico con amoxicillina e successivamente con Suprax, ho eseguito nuovamente gli esami di controllo che mostravano ancora alterate GOT 86 e GPT 156. Mi sono stati consigliati ulteriori approfondimenti che riguardano tutte le epatiti, A-B-C mononucleosi, cytomegalovirus e molti altri, tutti rislutati negativi. Ora dovrò fare una biopsia epatica. E' possibile supporre che la vicenda dell'orticaria sia collegata con l'alterazione delle transaminasi, magari per una intossicazione. Debbo precisare che l'orticaria è stata attribuita ad una seduta abbronzante effettuata 36 ore prima o ad una gastroenterite, che però ho avuto quando l'orticaria era già in corso. Inoltre che nell'aprile 2004 le GOT e le GPT, in seguito ad esami clinici fatti all'inizio della mia 2° gravidanza, risultavano corretti. Vi ringrazio per l'attenzione che mi vorrete dedicare ed i consigli che potrete darmi sulla dieta o sui farmaci comuni (antipiretici-antidolorifici) che debbo evitare.