08-11-2012

Sopravvivenza del virus HCV

Salve, ho l'abitudine di comprare stoviglie usate ai mercatini,soprattutto bicchieri poichè a volte si trovano cose davero graziose..Volevo chiedere quale fosse lo strumento migliore per igenizzarle prima di usarle.Inoltre mi è capitato a casa di amici di usare un paio di stoviglie (tazze e un piatto) che mi hanno raccontato aver acquistato in un mercatino dell'usato anch'essi.Dato che non si può mai garantire per l'igene degli altri e non mi stupirei se le stoviglie non fossero state neanche lavate allora io mi chiedo, qualora al momento dell'acquisto, il giorno stesso quindi, avessero avuto tracce di sangue (magari molto piccole dato che se non uno se ne accorge e disinfetta) e se le stoviglie non fossero state neanche lavate prima dell'uso ci sarebbe la possibilità di contrarre epatite c?Quanto il virus dell'epatite c resiste all' aria aperta?Quello che ho raccontato può essere considerato un contatto indiretto suppongo,,,quindi si può stare tranquilli?grazie
Risposta di:
Dr. Giuseppe Mascali
Specialista in Igiene e medicina preventiva e Medicina di laboratorio
Risposta

Gentile signora,

il virus dell' epatite C sopravvive nell' ambiente da 20 ore a 4 giorni al massimo. Comunque l' infezione da HCV non si trasmette per via enterica, cioè attraverso l' apparato digerente. Il contagio avviene principalmente per via parenterale, cioè attraverso il sangue, e molto meno frequentemente per via sessuale.

Non è quindi indispensabile a tale fine la sterilizzazione delle suppellettili da cucina. In ogni caso un metodo semplice per distruggere gli agenti patogeni è quello di porre gli oggetti in acqua bollente per almeno 15 minuti (sterilizzazione per bollitura).

Cordiali saluti

TAG: Igiene e medicina preventiva | Prevenzione
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!