Gent. Dottore, ho partorito una splendida bambina 8 mesi fà, con taglio cesareo, e quindi in anestesia spinale, (la terza). Da allora ho incominciato ad avere dapprima, fastidiose scosse alla spalla dx., poi formicoli, perdita di forza nella mano e intorpidimento dell'avambraccio. Spesso mi sveglio col braccio indolenzito, e mi manca la sensibilità... Leggi di più nelle dita: medio-anulare-pollice, ho difficoltà a muoverle con prontezza e svolgere lavori minuziosi.Non riesco a fare i movimenti più comuni di motricità fine come: aprire, chiudere un barattolo, usare piccoli oggetti come un ago, un pela-patate, una penna o uno spazzolino da denti. Il mio medico mi ha prescritto un consulto neurologico con la seguente diagnosi: PARESTESIE ARTI SUPERIORI. Volevo sapere c'è una cura? E' una cosa transitoria dovuta ai postumi del parto, o è una patologia vera e propria di origine nervosa?